Station: [0] Introduzione

  • Introduzione

Un caloroso benvenuto al Museo romano del Forte Boiotro. In realtà, questa è soltanto una delle cinque fortificazioni che si trovavano a Passau durante l’occupazione dei Romani. Fu eretto in sostituzione del forte Boiodurum, del quale parleremo fra poco. Sulla lingua di terra tra i fiumi Danubio e Inn sorgeva un forte con cinque fossati, ricostruito sui resti un precedente fortilizio. Si pensa poi che esistesse un ulteriore forte ausiliare sull’altopiano del Domberg. Verso la fine del terzo secolo d.C., contemporaneamente al forte Boiotro, esisteva anche l´insediamento fortificato di Batavis, da cui più tardi derivò il nome di „Passau“. Ma come mai vi erano dei forti, i cosiddetti castra, su entrambe le sponde del fiume Inn? Sotto il dominio romano, questo fiume delimitava il confine tra le due province romane, la Rezia e il Norico. Il forte Boiotro, le cui fondamenta sono esposte in questo museo, si trovava sul lato norico dell’Inn, mentre l´insediamento fortificato di Batavis sorgeva sul lato retico. Le mura del forte Boiotro vennero alla luce nel 1974, durante i lavori di scavo, e fu subito deciso di conservarle. Nel 1986, nell’edificio di epoca medievale, sotto il quale si trovava una parte delle fondamenta, fu inaugurato il Museo romano. Esso è stato poi ampliato nel 2010 e infine completamente ristrutturato nel 2013. Le consiglio di iniziare la visita ai quattro livelli del museo cominciando dal seminterrato, dove è illustrata la vita economica e commerciale dell’antica Passau. Altri temi presentati sono il culto funerario romano e naturalmente il forte Boiotro. Qui al secondo livello nella zona dell’ ingresso, viene proiettato un filmato (in tedesco e in inglese) sulla storia di Passau in etá romana. Procedendo al terzo livello, che è un piano ammezzato, troviamo illustrate le tracce che i Romani hanno lasciato qui in eredità e possiamo inoltre divertirci un po’ con un quiz sui Romani. All’ultimo piano segue una panoramica di Passau in etá romana dal 50 al 280 d.C. A conclusione del percorso, torni qui al secondo livello, dove può visitare le altre sale con reperti tardo-antichi.